Sublime Drop Foundation PuroBio


Beauty, Bio Naturale, Blog, make-up, PuroBio / sabato, ottobre 13th, 2018

Vi domandassi, qual è la novità Bio nel campo del make-up più chiacchierata di questo ultimo periodo ?

Mi rispondereste in coro e senza alcuna ombra di dubbio il Sublime Drop Foundation.

Il nuovo fondotinta eco-bio certificato di casa PuroBio Cosmetics presentato all’interno della collezione Luxus al Sana 2018.

 

Sublime Drop Foundation PuroBio

 

Ha saputo sin da subito focalizzare tutte le attenzioni su di se, tanto atteso e desiderato è diventato l’oggetto di centinaia di recensioni. Pochi giorni di applicazione sono bastati alle beauty addicted per crearsi un’ opinione e parlarvene. La linea tra l’incoronazione e il cestino è stata così sottile che provocatoriamente mi verrebbe da dire…pur che se ne parli  e anche alla svelta. La corsa alla recensione in questo caso è stata davvero fulminea … dove è finito il tempo in cui i prodotti si testavano davvero? E’ stato violentemente spazzato via dalla voglia di novità e successo che tutti inseguono disperatamente.

Tralasciando la mia vena critica sono qui oggi per condividere la mia esperienza con questo fondotinta e per farlo partiamo da quello che l’azienda ci fa sapere su di lui.

“Sublime Drop Foundation è leggero come l’acqua!
Un fondotinta leggerissimo e ultra fluido per chi desidera un effetto seconda pelle per un incarnato senza difetti, delicato, luminoso in una parola perfetto! Risulta ultra confortevole sulla pelle idratando e nutrendo in profondità grazie agli estratti di Argan, moringa ed eperua dall’altissimo potere antiossidante. Questo fondotinta è arricchito anche da Anti-pollution, un’innovativa tecnologia che grazie agli ingredienti di altissima qualità, protegge la pelle dagli agenti inquinanti. Grazie alla sua texture leggera questo fondotinta ultra fine si fonde con il colore naturale della vostra pelle. L’applicatore integrato consente un’applicazione goccia a goccia su tutto il viso. E’ sufficiente una dose della pipette per truccare tutto il viso. Il prodotto è Nickel tested, vegan Ok ed è certificato biologico da ccpb.”

 

Sublime Drop Foundation PuroBio

 

La prima applicazione è stata davvero catastrofica e fallimentare … per mia disattenzione ho mancato di seguire l’istruzione forse più importante “Agitare BENE prima dell’uso” riportata tra l’altro a caratteri cubitali sul lato del pack esterno in cartonato. Il risultato è stata la stesura di un fondotinta piuttosto pastoso che evidenziava enormemente le imperfezioni della mia pelle estremamente secca, nonché le striature del pennello. Non fate quindi come me, AGITATE BENE e ci tengo a sottolineare bene la boccetta prima di ogni applicazione, vi troverete così a gestire un fondotinta piuttosto liquido e non una formulazione densa e poco uniforme.

Vi dirò di più svuotate la pipetta prima di scuotere.

Superato questo primo grande ostacolo, dovuto ad una disattenzione, sono giunta alla conclusione che la stesura migliore più uniforme ed omogenea la si ottiene con una spugnetta, preferibilmente inumidita. Il pennello o meglio i pennelli  (in quanto ne ho testato più di uno) su di me sollevano pellicine, lasciano striature e spostano il prodotto. Ho applicato il Drop Foundation con la blander di PuroBio quella della collezione Luxus e per quanto la trovi ottima, nettamente migliore rispetto alla sua sorella maggiore, con questo tipo di fondotinta non mi ha soddisfatto pienamente. Si comporta invece molto bene con altre tipologie di fondi, quelli dalla texture più corposa. La Beauty Blander e la Real Techniques Sponge invece si sono sposate alla perfezione con la formulazione del Sublime.

Alla seconda settimana di utilizzo c’era un aspetto di questo prodotto che ancora continuavo a non apprezzare. Per quanto fosse leggero e piuttosto naturale mi regalava però quell’effetto incipriato che personalmente non vado ricercando nei prodotti per la base. Avendo la pelle estremamente secca non amo particolarmente un risultato polveroso sul viso perché non fa altro che sottolineare ed evidenziale pellicine ed imperfezioni. Mi sono concentrata quindi sul come migliorare questa situazione e dopo svariati tentativi ho trovato la quadra come si suol dire.

 

Sublime Drop Foundation PuroBio

Perché il fondotinta dia davvero il meglio di se ha bisogno di essere lavorato su una pelle ben idratata. Le creme da giorno che ho in uso in questo periodo non sono in grado di apportare un’ idratazione continua, duratura nell’arco della giornata. Da prima, quindi, mi sono affidata ad un prodotto non Bio che mi regala però grandi risultati nel realizzare una bella base. Parlo della “Moisture Surge Intense” di Clinique una ricca crema-gel che apporta all’istante un’intensa idratazione che dura fino a 24 ore.

Le amanti del naturale storceranno sicuramente il naso e strabuzzeranno gli occhi di fronte a questa scelta discutibile ed è per tale ragione che ho utilizzato anche una validissima alternativa, adatta anche a voi. Il prodotto in questione è la “Crema Viso Antiage” di Eterea.

Una crema corposa ma dal facile assorbimento che se non conoscete vi invito caldamente a scoprire tra le righe di questo post (Eterea Cosmesi: Crema Viso Antiage pelli normali e miste ) in cui vi racconto qualcosa in più sul nostro ormai consolidato ed indissolubile rapporto.

 

Sublime Drop Foundation PuroBio

 

Un altro ingrediente fondamentale, da me spesso sottovalutato è il primer. Buono quello per pelli secce già presente da diverso tempo in casa PuroBio ma perfetto per la formulazione del Sublime Drop Foundation è il Fondation Primer Floré Certifié Bio del brand Australiano Zuii. Questo prodotto oltre a fornire una base di appoggio al fondotinta agisce anche sulla crema permettendo di mantenere il giusto grado di idratazione per tutto l’arco della giornata.  Combinando questi due prodotti al Sublime il fondotinta di PuroBio lavora egregiamente sul viso, regala un bellissimo incarnato e non ha nulla da invidiare ai prodotti d’alta profumeria se no per un clamoroso difetto ….

Per sigillare e fissare la base eliminando definitivamente ogni possibile traccia di polverosità utilizzo Nebbia Fissante di Neve Cosmetics.

 

Sublime Drop Foundation PuroBio

 

Sicuramente si tratta di un fondo dalla coprenza da bassa a media: adatto a chi non ha grosse imperfezioni sul viso. E’ facilmente stratificabile anche se aumentando la quantità perde un po’ quel suo effetto seconda pelle. Non è un fondotinta luminoso, mattifica ma non spegne l’incarnato anzi, per la sua leggerezza, lascia trasparire la luminosità naturale della pelle.

Alla domanda è appiccicoso ? La risposta è si lo è ma è un problema facilmente risolvibile, basta applicare una cipria dalla texture sottile se non si vuole perdere in naturalezza. Vi consiglio La Silky Matte Powder di Defa Cosmetics.

La durata è buona. Con le dovute accortezze lo applico al mattino e lo strucco la sera. Senza il primer devono trascorrere all’incirca sei/sette ore prima che inizi a svanire. Si comporta molto bene con le polveri: blush, terre e illuminanti possono essere applicati e sfumati con facilità senza fare macchia. Alcuni prodotti in crema invece tendono a spostare il prodotto quindi vanno lavorati con molta attenzione, senza esercitare troppa pressione.

Un aspetto molto importante da considerare al momento dell’acquistato è l’ossidazione. Su di me ossida parecchio così tanto che, su sei tonalità presenti in gamma, ho dovuto acquistare la colorazione 01, la più chiara. L’ossidazione è un aspetto molto soggettivo e per questo un consiglio spassionato è quello di non ordinarlo online ma di recarvi in un negozio fisico e provarlo, in questo modo sarà impossibile commetterete errori.

Alla polemica sull’incogruenza prezzo quantitativo posso solo “discolpare” l’azienda confermando che bastano poche gocce per realizzare l’intero viso, io stessa lo utilizzo quotidianamente da più di tre settimane e ne ho consumato pochissimo.

Unica nota dolente ? L’acqua! Ebbene si, il Sublime Drop Foundation si scioglie a contatto con l’acqua è un fondotinta che non può essere utilizzato assolutamente nei giorni di grande pioggia.

E voi lo avete acquistato? Quali sono le vostre impressioni?

INCI: HAMAMELIS VIRGINIANA WATER (HAMAMELIS VIRGINIANA (WITCH HAZEL) BARK/LEAF/TWIG EXTRACT)*, POLYGLYCERYL-10 STEARATE, SQUALANE, OCTYLDODECANOL, SALVIA SCLAREA FLOWER/LEAF/STEM WATER (SALVIA SCLAREA (CLARY) FLOWER/LEAF/STEM WATER)*, POLYGLYCERYL-10 MYRISTATE, MICA, SILICA, ERYTHRITOL (ERYTHRITOL), AQUA (WATER), GLYCERIN, OLIVE GLYCERIDES, GLYCERYL CAPRYLATE, MALTODEXTRIN, P-ANISIC ACID (P-ANISIC ACID), TOCOPHEROL, SODIUM ANISATE, MICROCRYSTALLINE CELLULOSE, CELLULOSE GUM, SODIUM LEVULINATE, ARGANIA SPINOSA LEAF EXTRACT, BENZYL ALCOHOL, DEHYDROACETIC ACID, EPERUA FALCATA BARK EXTRACT, PARFUM (FRAGRANCE), MORINGA OLEIFERA SEED EXTRACT. MAY CONTAIN +/-: CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE), CI 77491 (IRON OXIDES), CI 77492 (IRON OXIDES), CI 77499 (IRON OXIDES).*da agricoltura biologica/ from organic source
Colorazione 01

Formato 15 ml

PAO 6 mesi

Prezzo 15,89 euro

Acquistato presso un negozio fisico “NaturPlus Bio Store Torino”  Via San Secondo 17/G 10128 Torino  

 Se siete delle amanti del Bio a 360 gradi e siete di Torino o vi trovate in vacanza nella città della Mole vi consiglio caldamente di passare in Via San Secondo, a pochi passi dal centro, per curiosare tra gli scaffali di questo organizzatissimo negozio dove troverete la dolcissima e preparata Simona che saprà seguirvi con competenza in ogni vostro acquisto! Nel frattempo seguitela su Instagram e su Facebook!

Pagina Facebook  

Pagina Instagram

Cristina

Rispondi